Tartarughe d’acqua livello acqua nell’acquario

Conoscere il livello dell’acqua per le tartarughe d’acqua dolce sembra essere una informazione di poco spessore e invece non è affatto così!

I negozianti tendono a vendere le tartarughe piccole d’acqua dolce nelle vaschette di plastica (vi consiglio vivamente di non acquistarle); dove il livello dell’acqua è l’ultimo dei nostri problemi.

Questa guida sulle tartarughe d acqua si basa su stabulazioni in acquario, laghetto e box di plastica.

Ovviamente il livello dell’acqua varia a seconda della specie di tartaruga acquatica, ma parleremo anche di questo!

Tartarughe d'acqua livello acqua
libro tartarughe acquatiche

Con questo libro sui rettili diventerai un esperto di tartarughe acquatiche imparando ogni cosa sul loro conto. Il libro è adatto ai neo proprietari ma anche ai più esperti. Può essere letto e compreso da bambini e adulti.
Vai alla scheda del libro

Tartarughe d’acqua livello acqua: cosa sapere

In generale l’altezza dell’acqua dell’acquario non dovrebbe essere inferiore a 2 volte e mezzo la lunghezza del suo carapace. Ebbene sì, è luogo comune pensare che debbano vivere in due dita d’acqua scarse e invece non è così!

Le tartarughe acquatiche provenienti dal nord e centro America vivono in grossi corsi d’acqua e laghi dunque in natura il volume d’acqua in cui nuotare è abbondante rispetto alla cattività.

E’ perciò importante fornirle una parte sommersa abbondante dove possano nuotare in tutta tranquillità.

Da tenere in considerazione che per il funzionamento di moltissimi filtri per tartarughe è comunque essenziale mantenere un livello dell’acqua alto.

Tartarughe d'acqua livello acqua

Livello acqua per tartarughe d acqua piccole

Le eccezioni per l’altezza dell’acqua dell’acquario sono per determinate specie ed età delle tartarughe acquatiche.

Gli esemplari baby o appena nati non riescono a nuotare in ampie colonne d’acqua dunque forniremo loro al massimo 10 cm d’acqua.

Se avete sempre tenuto le tartarughe con poca acqua può sembrarvi strano ma vi assicuro non è così! Le tartarughe sono animali acquatici che hanno sviluppato zampe “palmate” e capienti polmoni che permettono anche lunghe immersioni.

Leggi anche: il filtro per tartarughe acquatiche

Le specie di tartarughe che vogliono poca acqua

Esistono inoltre alcune specie di tartarughe preferiscono nuotare in acqua poco profonde, con poca acqua.

Le principali sono:

  • Tartaruga Mata Mata: chelius fimbriata, tartaruga acquatica proveniente dal sud America, preferisce un’altezza dell’acqua che le permetta di respirare alzando il collo stando ferma sul fondo. Salvo per esemplari adulti questa specie è di solito allevata in acquaterrari con 10/15 cm d’acqua.
  • Sternotherus odoratus: le tartarughe del muschio provenienti dagli stati uniti adorano fare lunghe immersioni in stagni e paludi melmose; ma in cattività soffrono particolarmente la mancanza di appigli sui quali appoggiarsi per respirare. Un acquario per loro dovrebbe essere realizzato con molti rami, cortecce di sughero e appigli per permettere alle tartarughe di respirare. Generalmente si prestano all’allevamento in acquario anche con livelli d’acqua importanti oltre i 30 cm. (salvo i giusti appigli)
  • Pelomedusa subrufa: questa specie è particolarmente conosciuta per il suo amore verso la zona asciutta; amando le camminate terrestri non ha sviluppato particolari doti acquatiche. E’ dunque allevabile con livelli dell’acqua poco profondi (7/12/17 cm a seconda dell’età dell’animale).
  • Le tartarughe palustri sono una categoria di tartarughe acquatiche che predilige un ambiente umido e semi acquatico, dunque per questa specie non potremo allestire un ampio acquario ma dovremo limitarci ad una sistemazione terrestre contenente qualche pozza d’acqua.
Tartarughe d'acqua livello acqua

Altezza dell’acqua per tartarughe: consigli e conclusioni

Fatta eccezione per le categorie sopra elencate l’altezza dell’acqua dell’acquario tartarughe dovrebbe essere pari a:

Due volte e mezzo la lunghezza del suo carapace (da testa a coda)

Molto importante è garantire sempre numerosi appigli per potersi aggrappare e respirare in totale tranquillità; molte specie soffrono la mancanza di rami e cortecce sulle quali aggrapparsi per la respirazione.

Ti consiglio i seguenti prodotti per riuscire a fornire gli appigli nell’ acquario per tartarughe acquatiche:

Corteccia di sughero

Radici per acquari

Radice di mangrovia

Per qualsiasi domanda, dubbio o appronfondimento sulla tartaruga d’acqua dolce potete scrivermi su instagram a @tartaguida, o su Youtube a rettili tartaguida.

Allevatore di animali esotici e appassionato di acquari ho creato il mio portale online per fornire le informazioni necessarie all'allevamento di rettili, anfibi e animali esotici. Diplomato in gestione dell'ambiente e del territorio mi batto per contrastare i pregiudizi e le notizie non verificate sugli exotic pets

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *