Acquario per tartarughe d’acqua dolce fai da te

Tartagenius in questo articolo andiamo a spiegarvi come costruire un acquario per tartarughe d’acqua dolce fai da te e ovviamente low cost!

Prima di incominciare a spiegarvi i pro e i contro di questa soluzione dovete sapere che sebbene le tartarughe acquatiche necessitano di tanto spazio; spesso il costo degli eccessivo degli acquari ne rende impossibile l’allevamento; per ciò vi spieghiamo come poter costruire una vasca tartarughe d’acqua fai da te che garantisca il massimo del benessere animale.

libro tartarughe acquatiche

Con questo libro sui rettili diventerai un esperto di tartarughe acquatiche imparando ogni cosa sul loro conto. Il libro è adatto ai neo proprietari ma anche ai più esperti. Può essere letto e compreso da bambini e adulti. Come allestire un acquario per tartarughe, il filtro, il riscaldator…
Vai alla scheda del libro

Vi lascio il video completo su come creare un acquario per tartarughe d’acqua dolce:

Acquario per tartarughe d’acqua dolce fai da te: materiali

Per costruire l’acquario delle tartarughe d’acqua dolce e per garantire loro un luogo pulito e ben arredato dove possano vivere al meglio; avremo bisogno dei seguenti materiali:

(gli articoli potrebbero non essere visualizzati se si usa ad-block)

riscaladatore per tartarughiere fai da te

scatola in plastica dura o mastello

filtro interno sovraddimensionato

Per ricreare una zona emersa adatta andremo ad inserire una comoda corteccia di sughero, ottima come zona di basking per la sua praticità nella pulizia ma sopratutto perchè fornisce i giusti appigli alle tartarughe d’acqua dolce che oltre ad utilizzarla come zona asciutta la apprezzeranno per le pause di respiro.

Bisogna prestare attenzione che la zona emersa non permetta alle tartarughe acquatiche di scavalcare il bordo della scatola o del mastello e riuscire cosi a fuggire.

E’ inoltre possibile far crescere sulla corteccia di sughero anche piante acquatiche o semiterrestri come ad esempio il photos che regalerà all’acquario un aspetto più naturale.

acquario per tartarughe d'acqua dolce fai da te

Leggi anche: che cosa mangiano le tartarughe d’acqua dolce?

Acquario per tartarughe d’acqua dolce fai da te: procedimento

Ora che sappiamo quali materiali ci serviranno per costruire acquari per tartarughe fai da te; sarà più semplice procedere all’allestiemento:

Inizieremo con il lavare bene la scatola o il mastello per evitare che evntuali residui di detersivo siano rimasti all’interno della scatola.

Successivamente procederemo con il riempire il recipiente d’acqua tiepida per almeno due volte e mezzo la lunghezza del carapace delle tartarughe.

Le tartarughe in natura vivono in laghi e fiumi è dunque molto importante fornire loro spazi ampi per il nuoto senza arredi che le intralcino.

Dopo aver riempito il nuovo acquario per tartarughe fai da te non ci resta che avviare il filtro interno (collegandolo alla presa elettrica), nel caso del filtro interno dovremo effettuare le operazioni di pulizia in media 1 volta ogni due settimane, ma l’intervallo varia a seconda di quante tartarughe acquatiche avremo e di quanto è sovraddimensionato il filtro.

Nel caso in cui si decidesse di acquistare un filtro esterno per tartarughe d’acqua dolce le cose cambiano: questa soluzione è infatti l’ideale per mantenere sempre pulito l’acquario delle tartarughe.

E’ composto da un secchio chiuso ermeticamente che raccoglierà i rifuti e li terrà in un logo separato dall’acquario, in questo modo l’acqua sarà sempre limpida e non avrete problemi di pulizia anche dopo mesi dall’avviamento.

Scelto e avviato il filtro, non ci resta che inserire il riscaldatore per acquari all’interno della tartarughiera fai da te, lo imposteremo ad una temperatura di 24°c, da ricordare che varia a seconda della specie che alleveremo.

La zona emersa composta da corteccia di sughero andrà lavata bene prima di essere inserita nell’acquario fai da te per taratrughe per evitare che muffe e muschi possano crescere sopra.

acquario per tartarughe d'acqua dolce fai da te

Leggi anche: quanto deve essere alto il livello dell’acqua per le taratrughe?

Acquaterrario tartarughe fai da te: conclusioni

Ora che abbiamo allestito e costruito l’acquario tartarughe fai da te uilizzando il metodo piu economico dobbiamo però ammettere che il risultato finale non è agli standard estetici di un bell’acquario in vetro per tartarughe ma ne rispetta comunque le regole per il benessere animale.

Utilizzando un mastello invece si può inserire un fondo composto da sabbia o ciottoli dove anbdremo a collocare anche qualche pianta, finiremo per avere un laghetto per tartarughe d’acqua dolce in casa.

Spero di esservi stato utile con questa guida per la crezione di un acquario per tartarughe low cost, vi ricordo che questa è ad oggi la soluzione piu economica per tenere una tartaruga acquatica.

Domande? Contattami qui:

instagram: @tartaguida

facebook: TartaGenius Grup

youtube: Rettili TartaGuida