Acquario per axolotl, guida all’allestimento

L’axolotl ha bisogno di un acquario ben strutturato, in questo articolo troverai le linee guida per allestire un acquario per axolotl, se ti stai chiedendo che filtro usare o quale fondo si adatta meglio, sei nel posto giusto!

Manuale e guida agli axolotl

20$

Scopri di più su come tenere un axolotl al meglio nel mio libro sulle salamandre disponibile su amazon: clicca qui

Allestire un acquario per axolotl

Allestire un Acquario per axolotl

Gli axolotl sono animali completamente acquatici, per cui dovremmo sviluppare la nostra vasca considerando che le nostre salamandre messicane utilizzeranno soltanto la parte sommersa.

Per prima cosa dovrai scegliere l’acquario e quindi una vasca adatta, le caratteristiche che dovrai tenere in considerazione sono:

  • Il litraggio: mai inferiore a 60/80 l
  • l’illuminazione: non è necessaria agli axolotl ma spesso gioca un ruolo fondamentale negli acquari con piante
  • la predispozione ai filtri: del filtraggio ne parleremo meglio in un altro paragrafo, comunque se scegli un filtro esterno, attenzione che il coperchio abbia le giuste aperture per i due tubi.
  • Il coperchio, non è essenziale per gli axolotl, tuttavia è bene considerare che se l’altezza dell’acqua non è elevata gli animali potrebbero con un colpo di coda uscire fuori e andare incontro alla morte.

Fondo acquario per axolotl

Il fondo per gli acquari degli axolotl non è esenziale, ha solo una funzione estetica, bensi’ bisogna stare attenti alle pietre, è essenziale che il fondo non sia ingeribile dagli animali.

I fondi con pietre troppo grandi possono causare un blocco intestinale agli axolotl che stupidamente le scambiano per cibo.

Il fondo ottimale per un acquario di axolotl è dunque la sabbia fine.

Piante per axolotl

Le piante vengono ignorate dagli axolotl se non durante il momento della riproduzione, tuttavia i nostri “elefanti” potrebbero sdradicare le piante con apparati radicali più deboli.

Le piante consigliate per gli axolotl sono:

  • anubias, legata a sassi o arredi non spigolosi (la pelle degli axolotl è sensibile)
  • microsorum
  • vallisneria
  • elodea densa
  • gimnocorins sphilantoides
  • potus
  • lattuga o lenticchia d’acqua
Piante per axolotl

Filtro per acquario con axolotl

Gli axolotl non sono animali che sporcano molto, in confronto alle tartarughe d’acqua almeno, ciò non vuol dire che non abbiano bisogno di un buon filtro.

Un filtro ottimale per axolotl è il filtro esterno, poichè aggiunge un litri d’acqua nel serbatoio esterno, racchiudendo lo sporco in un serbatoio esterno sarà possibile effettuare la pulizia dei filtri in totale tranqullità.

Il filtro biologico interno andrà bene lo stesso, purchè sia di un giusto litraggio (meglio se sovraddimensionato).

Filtri ad aria, gli axolotl sono animali meno sensibili ai valori dell’acqua rispetto ai pesci, ciò non vuol dire che non abbiano bisogno di un equilibrio tra ph,kh,no2 e no3, ma per brevi periodi un economico filtro ad aria può sostituire un filtro esterno o interno.

Filtro per axolotl
Filtro ad aria (momentaneo) per axolotl

Valori dell’acqua axolotl

  • Il ph ottimale per un axolotl è di 7-7.2
  • La temperatura consigliata è nell’intervallo 16-20 °C
  • è opportuno far maturare l’acqua almeno 1 o 2 settimane con filtro attivo, senza animali in vasca, per stabilizzare i valori, sopratutto serve a creare una giusta colonia batterica nel filtro per il ciclo dell’azoto.

Axolotl consigli

Se hai bisogno di consigli su che acquario comprare per un axolotl, contattaci! E’ sempre meglio partire subito con il piede giusto.

Fivizzoli Edoardo