Geco ciliatus allevamento scheda – Correlophus Ciliatus

Il geco ciliatus in una nuova scheda allevamento disponibile sul nostro sito.

Ebbene sì TartaGenius oggi parliamo di gechi ciliatus (Correlophus Ciliatus).

Introduciamo il discorso parlandovi di un rettile sconsigliato ai bambini che può essere maneggiato solo durante le operazioni di pulizia della teca, o comunque molto raramente.

Geco Ciliatus allevamento: origine e habitat naturale

I gechi crestati sono originari della Nuova Caledonia, un gruppo di isole in Oceania.

La maggior parte della popolazione  proviene dall’isola più grande, chiamata Grand Terre, e dall’isola dei Pini (Isle of Pines) presente a sud.

Le isole presentano un clima tipicamente tropicale differenziando due stagioni: una calda e umida e l’altra calda e piovosa.

Se non sai dove comprare il geco ciliatus prezzo a Milano contattami e ti mostrerò gli esemplari del mio allevamento: gechi ciliatus disponibili a Milano

Geco crestato morfologia e biologia

Geco ciliatus allevamento

La coda del geco ciliatus o crestato è dotata di lamelle adesive che permettono all’animale l’utilizzo non solo come supporto durante i salti, o appiglio sui rami, ma anche come supporto su superficie liscie dove si attacca senza fatica.

Le zampe del geco ciliatus sono 4 e si dividono in 2 anteriori e 2 posteriori. Le zampe posteriori sono più robuste di quelle anteriori e permettono al geco di riuscire a effettuare grandi salti tra gli arredi.

Sempre le zampe del geco crestato sono dotate di speciali lamelle di pelle che permettono all’animale di arrampicarsi e camminare su ogni tipologi di superficie anche verticale.

Gli occhi del geco ciliatus sono grandi (si potrebbe anche dire spoporzionati rispetto al corpo) e offrono un’incredibile visione notturna al geco. Le pupille nere sono disposte verticalmente e si dilatano nelle ore notturne per permettere al geco di muoversi al meglio anche in spazi buii.

Leggi anche: terrario per geco leopardino, guida all’allestimento

Geco crestato colorazioni e Morph

Oltre alla morfologia del geco ciliatus allevamento parliamo anche delle sue colorazioni e della variazione della colorazione dell’epidermide in relazione alla genetica del geco crestato.

Non si può parlare di veri e propri morph del geco ciliatus ma bensì di colorazioni e tendenze cromatiche all’interno della famiglia dei gechi crestati.

Le colorazioni più comuni sono:

Queste sono solo alcune tra le più comuni colorazioni dei gechi ciliatus, approfondirò questa tematica in un articolo specifico sui morph e colorazioni del Correlophus ciliatus.

Geco ciliatus allevamento: il terrario

Il terrario per l’allevamento geco ciliatus dovrebbe essere sviluppato in altezza e riprodurre nei limiti del possibile un habitat pluviale.

Forniremo un tronco principale che utilizzerà il geco per muoversi all’interno del terrario, sul tronco e sui lati delle pareti inseriremo il potus ( pianta a crescita veloce facile da mantenere). Forniremo inoltre un nascondiglio rialzato o una noce di cocco per permettere al geco crestato di riposare in tranquillità durante il giorno.

Sono inoltre essenziali due ciotole che possono essere posizionate sul vetro per permettere al geco di mangiare anche senza dover scendere sulla base del terrario.

Il geco ciliatus si adatta molto bene all’allevamento in rack specifici o box appositi sopratutto per esemplari giovani.

Dovremo mantenere una buona umidità del terrario ed è per questo che nebulizzeremo la teca almeno 2 volte al giorno, in caso di box e rack il substrato ideale per i baby gechi è lo scottecs in terrario invece si possono avere ottimi risultati anche estetici con la fibra di cocco.

I prodotti che consigliamo per il terrario del geco ciliatus sono: (no adblock)

Geco allevamento parametri

Durante la costruzione del rack, del terrario o del box dovremo basare le nostre attrezzature e arredamenti per mantenere questi parametri ideali di allevamento geco ciliatus:

  • umidità: 70% (minimo 50%)
  • temperatura: 22-28°c (gradita variazione con l’alternarsi del giorno e della notte)
  • misure minime del terrario per 1 esemplare: 30x30x40 cm ovviamente  più spazio gli diamo più il nostro geco apprezzerà la teca.

Per mantenere e misurare i parametri ideali di allevamento ti consigliamo i seguenti prodotti (no adblock):

Geco ciliatus alimentazione e integrazione calcio

L’alimentazione del geco ciliatus è basata su due alimenti: proteici e a base di frutta. Iniziamo con l’elencare gli alimenti di origine animale che comporranno al nostra dieta proteica (rimane valida la regola di variare gli aliementi il più possibile tra loro)

Alimenti di origine animale:

  • Grilli
  • Blatte
  • Tarme della farina
  • Locuste

Da ricordare sempre che bisogna somministrare al geco ciliatus insetti della giusta dimensione in riferimento alle dimensioni del geco.

Come alimenti di origine vegetale a base frutta somministreremo:

  • Omogenizzati alla mela, pera e banana
  • Preparati e pangea

Arrivati a questo punto le opzioni sono varie, possiamo utilizzare dagli omogenizzati alla frutta fino ai preparati in polvere studiati appositamente per bilanciare l’alimentazione del geco ciliatus.

I preparati si presentano in polvere e vanno mescolati con acqua calda fino a che non raggiungono la consistenza di una mousse o di una crema.

Geco ciliatus

La dieta del geco ciliatus va alternata dunque in base ad apporto proteico, preparati o frutta.

Un esempio di dieta settimanale:

Gechi ciliatus baby: alternano tutti i giorni grilli small e preparato alla frutta: lunedi  grilli, martedi preparato, mercoledi grilli…

Con l’aumentare delle dimensioni del geco crestato introdurremo dei giorni di digiuno e l’alimentazione diventerà:

Lunedi grilli, martedi digiuno, mercoledi preparato, giovedi grilli, venerdi digiuno, sabato grilli, domenica  preparato o digiuno.

Non sai come tenere vivi i grilli e gli insetti da pasto? Guarda questo video

Geco ciliatus integrazione alimentazione geco calcio

I gechi ciliatus come altri rettili notturni possono essere stabulati senza lampade uvb, per contro dovremo però integrare settimanalmente l’alimentazione con il calcio d3.

Se si utilizzano preparati per geco ciliatus come la pangea già ricchi di calcio con d3 non dovremmo mai somministeare l’integrazione in polvere. Al contrario per esemplari baby o adulti se non utilizziamo preparati appositi integreremo con d3 2 volte a settimana per i baby e 1 volta per i ciliatus adulti.

Come preparati e alimentazione del geco ciliatus ti consigliamo i seguenti prodotti:

Geco ciliatus muta e cambio pelle

I gechi ciliatus come gli altri rettili, ogni due settimane circa effettuano un cambio pelle detto muta. La muta del geco ciliatus è facilitata dalla presenza costante di umidità nel terrario dunque è raro avere problemi legati a questa fase della vita del rettile.

I gechi ciliatus come i leopardini mangiano la vecchia pelle ricca di nutrimento, dunque è possibile non trovare residui della vecchia pelle all’interno della teca.

muta geco ciliatus

TartaGenius anche per questo articolo e guida su come allevare un geco ciliatus è tutto, potete chiedermi quello che volete sugli animali esotici partecipando alle community di:

Instagram: @tartaguida

Youtube: rettili tartaguida

Spotify: TartaPodcast

Visualizza questo post su Instagram

Per altre info seguimi su @tartaguida 🦎 TartaGenius oggi parliamo di gechi ciliatus ( Correlophus ciliatus ) o anche comunemente detto geco crestato. 🦎 I ciliatus sono endemici (originari) della Nuova Caledonia, un gruppo di isole tropicali del contenitente dell’oceania. 🌴 I ciliatus sono gechi arboricoli che vivono a stretto contatto con un ambiente umido e ricco di vegetazione. Adorano rintanarsi all’interno di fessure e nascondigli durante il giorno. 🕑 Sono animali crepuscolari notturni dunque non aspettatevi di vederli attivi di giorno. 🐾 Grazie a delle lamelle adesive situate su tutte le dita delle zampe i ciliatus possono arrampicarsi senza difficoltà su tutte le superfici (anche quelle liscieve verticali). 🦗 Sono animali insettivori e 🍎 fruttivori dunque l’alimentazione sarà composta da insetti da pasto e preparati apposoti per gechi. 🎨 Al contrario dei leopardini con i crestati non parleremo di Morph ma di colorazioni, infatti esistono molte colorazioni base (tinta unita) o con sfumature diverse catalogate per colore e posizione sul corpo. • TartaGenius come sempre trovate l’articolo completo su www.animaliesoticimilano.it • E voi avete un Geco Ciliatus? Vi piacerebbe averne uno? Ditemelo nei commenti

Un post condiviso da Rettili Tarta Guida (@tartaguida) in data: