Tartarughe d’acqua allevamento

In questo articolo parleremo di tartarughe d’acqua allevamento, in particolare come tenerle e i corretti principi di gestione.

Tra le  tartarughe d’acqua, in generale tra tutte le specie di tartarughe acquatiche , le sternotherus odorartus sono le più piccole. Ma le specie più comuni non possono definirsi sicuramente di piccola taglia, anzi. Le trachemys, pseudemys o graptemys di sesso femminile posso crescere in un range che va da 25 a 40 cm di carapace.

Le tartarughe domestiche o tropicali in vendita nei negozi, sono provenienti dal centro e nord America, infatti sono a tutti gli effetti tartarughe americane. Ma attenzione, le specie più esotiche sono quelle provenienti dal sud America, Australia e africa. Assicurati sempre di conoscere la specie dell’animale che stai comprando.

Tartarughe d'acqua allevamento

Le Tartarughe americane possono diventare animali di grandi dimensioni, resta comunque importante non rilasciarle mai in natura poiché dannosissime per il nostro ecosistema. Se hai una tartaruga d’acqua che non puoi più tenere clicca qui e scopri di più sul nostro centro di recupero @tartarescue.

Come anticipato in precedenza, le uniche vere tartarughe che rimangono piccole sono le sternotherus e si adattano molto bene ad una vita da in casa o in un laghetto esterno.

Tartarughe d’acqua allevamento: il libro

il libro sulle tartarughe d’acqua guida allevamento completo, per nuovi proprietari, esperti o allevatori.

Dalla costruzione e allestimento dell’acquario per tartarughe d’acqua fino alla loro riproduzione; passando per alimentazione, malattie comuni e tip utili alla gestione in casa.

Tartarughe d'acqua allevamento

Il manuale per non sbagliare, sulle specie più comuni ed esotiche che con tiene tutte le line guida sulla gestione delle tartarughe acquatiche. Alimentazione, stabulazione, temperatura, riproduzione, malattie…

Tartarughe d’acqua allevamento in acquario

Se il negoziante vi assicura che le tartarughe acquatiche vivrebbero tranquillamente in una vaschetta o in un fauna box; mi dispiace dirtelo ma non è così. Hanno bisogno di un acquario.

Le tartarughe acquatiche, a seconda della specie, necessitano molto spazio per il nuoto e discreti quantitativi d’acqua. In generale esistono diverse soluzioni per l’allevamento, tra cui alcune che ne abbattono fortemente i costi. Prima di elencarti le diverse tipologie di acquario per tartarughe acquatiche vi spiego i principi di base:

Dimensioni vasca per le tartarughe d’acqua:

Quasi tutte le tartarughe acquatiche raggiungeranno una dimensione notevole da adulte; seppure quando noi le compriamo misurano 6/7 cm possono infatti crescere fino ai 25/30 cm. Questo fattore dovrebbe influenzarci nella scelta di una tartarughiera grande FIN DA SUBITO, per evitare di dover cambiare 3 vasche nel corso della crescita.

Acquario per tartarughe d’acqua economico

Soluzione creativa ed economica: con una minima spesa si può dare il giusto spazio alle proprie tartarughe acquatiche, rinunciando però all’estetica. Consiste nell’utilizzare le scatole ikea come acquario per tartarughe.

Costa all’incirca 10 euro, e installeremo gli accessori come filtro, lampade e riscaldatore su di essa.

Tartarughe d'acqua guida allevamento in acquario
Foto di @wildcorner

​Acqua terrario per tartarughe o tartarughiera

L’acqua terrario per tartarughe è di sicuro la soluzione migliore (indoor), a patto naturalmente di comprarlo di misure abbondanti fin da subito. Gli acquari per ospitare le tartarughe acquatiche devono avere il coperchio aperto o comunque garantire un’adeguata ventilazione.

Laghetto per tartarughe d’acqua

Il Laghetto per tartarughe è la soluzione perfetta per chi vuole allevare tartarughe acquatiche all’aperto. Oltre a risparmiare sull’energia elettrica (lampade e riscaldatori) le tartarughe d acqua si adattano molto bene ai nostri climi e sarà dunque possibile massimizzare il lato estetico ma funzionale. Da non sottovalutare che una volta esposte al fotoperiodo stagionale (ore di luce variabile) le tartarughe allevate all’aperto sono più propense alla riproduzione.

Tartarughe d'acqua guida allevamento laghetto
Laghetto per tartarughe Foto di @lore.ranch Lorenzo Gasparotto

Attenzione: solo alcune specie di tartarughe d acqua possono essere allevate all’aperto; è bene informarsi prima della costruzione del laghetto tartarughe, soprattutto le tartarughe africane, sudamericane e australiane non possono essere allevate all’aperto tutto l’anno.

Tartarughe d’acqua allevamento: come allestire acquario

Come allestire l’acquario per le tartarughe d’acqua dolce. L’acqua terrario è una vasca sviluppata in larghezza adatta a specie palustri o principalmente acquatiche. La fitta vegetazione è essenziale per ricreare l’habitat naturale della specie che ospiterà. Gli accessori necessari al mantenimento dei rettili acquatici o per curare una tartaruga acquatica sono:

  • Riscaldatore per acquari nei mesi invernali
  • lampada Spot o riscaldante
  • Lampada Uvb  (le lampade Solar Raptor, con una sola lampada avrete sia la Spot sia la  Uvb questo riduce molto i consumi elettrici soprattutto nei mesi invernali )
  • Indispensabile un filtro, consiglio sempre filtri esterni sovradimensionato; sono migliori rispetto a quelli interni poiché le tartarughe sporcano molto e in questo modo lo sporco si accumula in un altro luogo rispetto alla vasca principale.
  • Arredi: sono essenziali per avere una vasca oltre che funzionale anche bella da vedere, gli arredi migliori sono quelli naturali.
  • Corteccia di sughero, per la zona emersa.
  • Sabbia o ghiaia per il fondo.
  • Eventuali rami  per dare un effetto più Wild alla propria vasca ( consiglio sempre di sciacquarli bene prima di inserirli in vasca).

Di seguito il set up di prodotti e accessori per le tartarughe d’acqua allevamento in acquario. In particolare vediamo la disposizione degli accessori, l’altezza dell’acqua e le lampade necessarie.

Tratarughe d'acqua allevamento
Immagine protetta da Copyright © TartaGuida

Per qualsiasi domanda entra nella mia community di animali esotici su Instagram cliccando qui e parliamo nei messaggi privati di come aiutarti nella gestione della tua tartaruga acquatica.

Piante vere in acquario tartarughe acquatiche:

Le piante vere sono parte dell’alimentazione delle tartarughe acquatiche, consideriamo che oltre a migliorare l’aspetto estetico della vasca svolgono anche molte funzioni importanti all’interno dell’acquario.

Il potos è una pianta molto adatta alle tartarughe acquatiche allevamento: è una pianta a crescita rapida grazie al suo abbondante assorbimento di Azoto (N).

 ATTENZIONE: le tartarughe soprattutto le più comuni, tendono a distruggere ogni tipo di pianta, quindi il potos andrà inserito solo se ad un’altezza tale da non permettere alla tartaruga di raggiungerlo.

Anche la lemna minor minor è una pianta adatta ai rettili acquatici, è galleggiante d a riproduzione veloce, si limita a riprodursi sulla superficie dando un tocco naturale all’acquario delle tartarughe.

In foto invece abbiamo la pistia, altra pianta adatta alle tartarughe d’acqua dolce soprattutto in laghetti outdoor.

Tartarughe d'acqua allevamento piante laghetto
Piante per tartarughe d’acqua: pistia

Tartarughe d’acqua allevamento: la temperatura dell’acqua

Alcune specie di tartaruga acquatica si adattano molto bene alle nostre temperature esterne, perciò sarà possibile allevarle all’aperto tutto l’anno, per altre invece sarà essenziale stare al chiuso.

Questo deriva dal fatto che le tartarughe che compriamo nei negozi non sono originarie dei nostri climi.

Per mantenere la giusta temperatura dell’acqua E’ ESSENZIALE SOPRATTUTTO IN INVERNO l’acquisto di un riscaldatore, soprattutto per esemplari baby.

Imposteremo la temperatura dell’acqua a:

  • Trachemys: 23-27°C
  • Graptemys: 23-25°C
  • Sternotherus: 23-27°C
  • Apalone Spinifera: 22 e 27°C
  • Chelus Fimbriata: 25 e 32°C
  • Mauremys reevesi: 23-25°C
  • Mauremys Sinensis: 21-26°C

Per altri dati tecnici consulta il manuale sulle tartarughe acquatiche.

Faq tartarughe acquatiche

In risposta alle faq o domande frequenti sull’allevamento delle tartarughe d’acqua dolce:

Posso tenere diverse specie di tartarughe acquatiche nella stessa vasca?

è buona norma non tenere nella stessa vasca specie diverse di tartarughe acquatiche, soprattutto considerando diverse provenienze; come nata in cattività e animali di cattura.

Posso tenere nello stesso acquario tartarughe di diversa taglia?

Mai allevare nella stessa vasca esemplari di taglie diverse tartarughe: la più grande finirebbe per divorare viva la più piccola. Le tartarughe non hanno cure parentali, tutto quello che può essere cibo è cibo.

Posso riprodurre le mie trachemys scripta scripta o scripta elegans?

No, dal 2017 una direttiva dichiara le trachemys scripta scripta animale invasivo con obbligo per i proprietari di non riprodurre gli animali. Approfondisci a questo link: clicca quitrachemys scripta riproduzione

Cosa mangiano le tartarughe d’acqua dolce?

Cosa mangia tartaruga d’acqua? la verità è che ogni tartaruga d’acqua ha le sue caratteristiche alimentari specifiche.

le tartarughe acquatiche sono animali onnivori, ciò significa che hanno bisogno di una dieta che comprenda vegetali e animali. Tra le caratteristiche dell’alimentazione delle tartarughe notiamo che:

Quasi tutte le specie di tartarughe da piccole preferiscono una dieta a base animale, crescendo poi accettano anche la parte vegetale per poi arrivare ad uno stadio adulto dove la dieta dovrebbe essere del 50% animale e 50% vegetale.

ATTENZIONE: ogni specie di tartaruga ha le sue esigenze alimentari, questa è una guida introduttiva e generica riguardante  le specie più comuni.

Alimentazione tartarughe acquatiche con gamberetti essiccati:

Focus sull’alimentazione basta su mangimi commerciali o gamberetti essiccati:

gamberetti essiccati sono un alimento secco e privo di quasi ogni nutrimento per le nostre tartarughe, quindi è opportuno NON USARLO come alimento principale nella dieta delle tartarughe, ma di considerarlo un alimento di ”contorno” che si può usare in casi eccezionali.

Quanto mangia una tartaruga d’acqua dolce?

Parliamo di quantità: non esiste una vera e propria regola per preparare le “porzioni”, io personalmente consiglio sempre di dosare il pellet o come se si stesse prendendo un pizzico di sale,  in questo modo per una tartaruga acquatica baby basteranno due pizzichi di gamberetti per fare una porzione, e per una tartaruga adulta dai 4 ai 6 pizzichi. In generale è sempre meglio restare abbondanti, assicurandoci che non avanzi cibo nell’acquario ma allo stesso tempo che le tartarughe siano sazie.

Quanti latterini o alborelle dare alle tartarughe acquatiche?

Per quanto riguarda invece alimenti freschi tipo latterini o alborelle, un singolo pesciolino può bastare per tartarughe baby, invece per le adulte dai 2 ai 4  pesciolini per fare una porzione. gambusia tartarughe

Le tartarughe d’acqua dolce hanno sempre fame?

Le tartarughe hanno sempre fame! Ciò è dovuto dal loro istinto, infatti in natura o cacciano o prendono il sole a riva, dunque è opportuno non alimentare la vostra tartaruga all’infinito, poiché loro non hanno limiti, ma animali obesi possono sviluppare problemi crescendo e soprattutto un animale ipernutrito, come una tartaruga, sporca il triplo  e non è un fattore positivo ne per la sua salute ne per la salute della vostra vasca.

Il vostro miglior alleato per reperire il cibo delle tartarughe acquatiche è un supermercato ben fornito, il mercato del paese o il reparto pescheria di una grande catena.

Difficilmente i negozi di animali vendono alimenti differenti da quelli commerciali, rendendosi dunque inutili dal momento in cui volete garantire la salute delle vostre tartarughe acquatiche.

Ricordati di lasciare un commento se ti è piaciuto questo articolo.

Questo articolo è tratto dal libro: Guida alle tartarughe d’acqua dolce, clicca qui

  • Come regolarizzare tartaruga di terra

    come denunciare tartarughe terra

    Una delle domande più frequenti che mi vengono fatte è “Come regolarizzare tartaruga di terra?”. Devo denunciarle? Che cos’è la forestale? Quando mi danno il cites? Tutte queste domande sono assolutamente assurde e non rispecchiano la realtà della legislazione legata al mondo delle tartarughe terrestri. Andiamo a scoprire il

    Vai all’articolo completo


Allevatore di animali esotici e appassionato di acquari ho creato il mio portale online per fornire le informazioni necessarie all'allevamento di rettili, anfibi e animali esotici. Diplomato in gestione dell'ambiente e del territorio mi batto per contrastare i pregiudizi e le notizie non verificate sugli exotic pets

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *